Calendario

dicembre
lu ma me gi ve sa do
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 1 2 3 4

>>>>> Torna alle scelte rapide

Preferenze di visualizzazione

Seleziona lo stile di visualzzazione:

Espandi

|

A |

 A

|

Mappa

>>>>> Torna alle scelte rapide


 

Sei in: Home > Turismo > Archivio notizie > Leggi

lunedì 19 marzo 2012

FESTIVAL DEL VIAGGIO, LA VII EDIZIONE INIZIA CON ROBERTO VITTORI

Il racconto dell’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea nell’anteprima del Festival a Palazzo Medici Riccardi. Per l’edizione 2012, in programma mostre su Fosco Maraini ed Amerigo Vespucci

Presentazione Festival

Nel giorno d'inizio della primavera il Festival del Viaggio torna con un'anteprima “spaziale”, in vista della settima edizione in programma il prossimo giugno.

L’astronauta italiano dell’Agenzia Spaziale Europea Roberto Vittori, già Colonnello dell’Aeronautica Italiana, ha raccontato le sue esperienze di viaggio nell'incontro “Nello spazio profondo”, che ha visto la partecipazione dell’Assessore al Turismo della Provincia di Firenze Giacomo Billi, e del Direttore del Festival del Viaggio Alessandro Agostinelli.

“La condivisione di quanto facciamo – ha precisato Vittori – è una parte importantissima del nostro lavoro. Pochi sanno che quest’anno ricorrono i venti anni dal primo viaggio di un italiano nello spazio e che la gran parte delle componenti della stazione spaziale europea sono sviluppati in Italia”.

GUARDA IL VIDEO SU FLORENCE TV!

Durante l’incontro, cui hanno preso parte anche i ragazzi del Liceo Scientifico Gramsci di Firenze, sono state proiettate immagini e video della vita quotidiana in assenza di gravità e della Terra vista dalle stazioni spaziali internazionali. “La Terra che vediamo dagli oblò della stazione è come la vedessimo da una torre alta 400 chilometri”.

Tante le domande dal pubblico sull’esperienza spaziale di Vittori: dalle curiosità pessimistiche di un possibile impatto di un meteorite con la stazione, al futuro della stessa stazione fino ai possibili percorsi professionali da intraprendere per arrivare a fare un’esperienza nello spazio (“per il viaggio del 2011 abbiamo iniziato la preparazione nel 2008” ha sottolineato Vittori). 

Molto richieste anche le particolarità di una vita ‘spaziale’, dalle abitudini di ogni giorno, alla preparazione fisica fino alle paure o sensazioni che riguardano i momenti più delicati del viaggio, partenza e rientro.

Le iniziative del Festival 2012. Tra le iniziative che si terranno in questa settima edizione, il Direttore del Festival del Viaggio Alessandro Agostinelli ha anticipato due degli appuntamenti più importanti. “In occasione del centenario della nascita di Fosco Maraini, sarò allestita una mostra fotografica di alcuni suoi scatti nelle sue tante esperienze di viaggio all’estero. Invece, per il cinquecentenario della morte di Amerigo Vespucci, sarà allestita una mostra al Museo dell’Antropologia di Firenze dove saranno esposte anche alcune delle sue mappe”.

Nasce La Società Italiana dei Viaggiatori. L'anteprima del 21 marzo ha visto infine la presentazione de ‘La Società Italiana dei Viaggiatori’, una nuova associazione nata dall'esperienza pluriennale del Festival del Viaggio di Firenze e pensata per unire tutti i viaggiatori italiani in una community attiva in rete e nel sostegno al Festival. La Società si presenta al pubblico con una rivista annuale, il Bollettino della Società Italiana dei Viaggiatori, che nel suo numero zero ospita articoli di Franco Cardini, Maurizio Bossi, Maria Gloria Roselli, Alessandro Agostinelli e le foto di Simone Donati, fotoreporter di Terraproject.

Altre informazioni su www.festivaldelviaggio.it e su www.societadeiviaggiatori.org .

>>>>> Torna alle scelte rapide