Calendario

maggio
lu ma me gi ve sa do
27 28 29 30 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

>>>>> Torna alle scelte rapide

Preferenze di visualizzazione

Seleziona lo stile di visualzzazione:

Espandi

|

A |

 A

|

Mappa

>>>>> Torna alle scelte rapide


 

Sei in: Home > Turismo > Archivio notizie > Leggi

giovedì 06 febbraio 2014

UN GEMELLAGGIO CON LA GIORDANIA PER PROMUOVERE IL TURISMO

Il progetto rientra nel programma di gemellaggi amministrativi finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dell’European Neighbourhood and Partnership Instrument

Si è svolta al Century Park Hotel di Amman la conferenza di lancio del Progetto di Gemellaggio amministrativo/Twinning nel settore dei beni culturali e del turismo dal titolo Strengthen the institutional tourism system in Jordan by enhancing the capacities of the Ministry of Tourism and Antiquities, che mira a rafforzare il sistema turistico istituzionale in Giordania attraverso un percorso di capacity building guidato da istituzioni italiane a favore del Ministero del Turismo e delle Antichità del Regno hashemita (MoTA).

Il progetto rientra nel programma di gemellaggi amministrativi finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del proprio strumento di vicinato European Neighbourhood and Partnership Instrument (ENPI), che sta registrando un attivo interesse da parte delle Amministrazioni giordane: al momento, in Giordania sono infatti  in corso ben nove Twinning.

Le istituzioni italiane attive nel Regno di Giordania per il Twinning dedicato a beni culturali e turismo sono, a seguito di convenzione  appositamente stipulata, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) in qualità di capofila, insieme a Formez PA, Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze, oltre ai due partner privati CISPEL Toscana e CSI Piemonte. Il progetto conta su un finanziamento di 1.100.000 euro e si svilupperà nel corso di diciotto mesi consecutivi da ottobre 2013 ad aprile 2015. La presenza di partner italiani che afferiscono al livello centrale come a quello locale di governo rappresenta un vantaggio competitivo e un arricchimento che è stato molto gradito dal Paese beneficiario.

Il team italiano del progetto era rappresentato da un gruppo di funzionari italiani depositari di grande esperienza nelle materie del Twinning, dall'implementazione dei processi di riforma nella pubblica amministrazione, alla gestione strategica di siti archeologici e culturali, allo sviluppo e alla promozione di prodotti turistici innovativi.

Dopo una prima fase di ricognizione dei processi organizzativi interni del Ministero giordano, il progetto prevede una serie di azioni formative nei settori dei beni culturali e del turismo, da parte di funzionari italiani che dai loro rispettivi enti di appartenenza si recheranno ad Amman per trasmettere buone pratiche ai colleghi giordani e costruire rapporti che andranno ben oltre la durata del progetto, in uno scambio continuo di esperienze e collaborazione.

>>>>> Torna alle scelte rapide